Terremoto, Schifani a Modena: "Lo Stato non vi ha dimenticato"

Il presidente del Senato ha visitato Finale Emilia e San Prospero. I parlamentari Pd: "Impegno del Parlamento per gli sgravi fiscali". Cisl: proroghe per Irpef e contributi

Il presidente del Senato Schifani con i bambini delle scuole medie di Finale Emilia (foto Davide Mantovani)

Il presidente del Senato Schifani con i bambini delle scuole medie di Finale Emilia (foto Davide Mantovani)

MODENA - E' iniziata la visita in provincia di Modena del presidente del Senato Renato Schifani. Ad accoglierlo in Prefettura il prefetto Benedetto Basile, il presidente della Regione Vasco Errani, il presidente della Provincia Emilio Sabattini, il vicesindaco di Modena Giuseppe Boschini e tutti i sindaci dei comuni colpiti dal terremoto. Presenti anche alcuni i parlamentari modenesi e i vescovi di Modena e Carpi.
"Sono qui perché non siano spenti i riflettori", ha detto Schifani ai giornalisti. Poi ha raggiunto Finale Emilia (guarda la fotogallery) per la prima visita a Torre, castello, municipio e centro della protezione civile. La tappa successiva sarà San Prospero (guarda la fotogallery ).

A Finale Schifani ha visitato gli edifici più colpiti, si è fermato a parlare con alcuni commercianti e ha incontrato i ragazzi delle scuole medie. A San Prospero invece ha anche fatto visita alla Ptl Srl, una delle aziende più danneggiate dal sisma.

Schifani a Finale Emilia (foto Davide Mantovani)

Schifani a Finale Emilia (foto Davide Mantovani)

I parlamentari Pd: "Impegno del Parlamento per gli sgravi fiscali"
I deputati modenesi del Pd Manuela Ghizzoni, Ivano Miglioli e Giulio Santagata, impegnati a Roma per partecipare al voto di fiducia sulla delega fiscale, non hanno potuto incontrare a Modena il presidente del Senato Renato Schifani nel corso della sua visita alle zone terremotate. Ma hanno comunque voluto ringraziarlo per la visita lanciando un appello: "Dopo i provvedimenti annunciati dal Consiglio dei ministri del 4 ottobre, e ottenuti anche grazie all’impegno assiduo delle istituzioni regionali, ora il Parlamento si impegni a estendere i finanziamenti bancari già previsti per le aziende, concessi dalla Cassa depositi e prestiti con interessi a carico dello Stato, anche alle persone fisiche con i redditi più bassi, e, più in generale, ad un alleggerimento del carico fiscale adeguato alla situazione. Auspichiamo che il senatore Schifani possa intervenire per agevolare l’iter dei lavori parlamentari". 

L'arrivo del presidente del Senato Renato Schifani accolto dal prefetto di Modena Benedetto Basile (foto Davide Mantovani)

L'arrivo del presidente del Senato Renato Schifani accolto dal prefetto di Modena Benedetto Basile (foto Davide Mantovani)

Anche i senatori Pd  Giuliano Barbolini e Mariangela Bastico hanno commentato la visita di Schifani. Chiedono ulteriori finanziamenti per compensare il complesso dei danni, la fiscalità di vantaggio, lo sblocco del Patto di stabilità per i Comuni del cratere e meccanismi di rateizzazione e alleggerimento del carico fiscale per le persone fisiche oltre che per le aziende.

La Cisl chiede una proroga per la restituzione di Irpef e contributi
"
L’Emilia chiede al  governo lo stesso trattamento riservato in passato ad altre zone terremotate". Anche la Cisl di Modena interviene al dibattito seguito alla visita di Schifani. "È necessario essere realmente vicini ai lavoratori, pensionati e cittadini colpiti dal terremoto – spiega Pasquale Coscia, componente della segreteria provinciale della Cisl - Il decreto legge n 174 del 10 ottobre non aiuta a superare le conseguenze del sisma. Infatti si chiede la restituzione entro il 16 dicembre 2012 dell’Irpef e dei contributi previdenziali e assistenziali sospesi dal maggio scorso. In questo modo si decurtano fortemente o addirittura si azzerano le buste paga di tanti lavoratori che sono ancora in piena emergenza. I soldi per le tasse e le altre trattenute sono stati impegnati per far fronte alle prime necessità del dopo terremoto o per ricercare una sistemazione autonoma. Ecco perché chiediamo per i lavoratori e cittadini dell’Emilia non privilegi, ma la stessa dilazione concessa a suo tempo ai terremotati di altre regioni italiane". 

Il presidente del Senato Renato Schifani e il prefetto di Modena Benedetto Basile (foto Davide Mantovani)

Il presidente del Senato Renato Schifani e il prefetto di Modena Benedetto Basile (foto Davide Mantovani)

Media
comments powered by Disqus