I medici: Vasco Rossi, "la terapia non sarà breve"

Il direttore sanitario di Villalba: "Le condizioni del paziente restano stazionarie e richiedono la massima concentrazione e collaborazione di vari specialisti"

Vasco Rossi e il dottor Paolo Guelfi

Vasco Rossi e il dottor Paolo Guelfi

BOLOGNA - Vasco Rossi rimane ricoverato nella clinica bolognese Villalba. "Dagli accertamenti eseguiti - spiega il bollettino medico del direttore sanitario, Paolo Guelfi - è emersa la necessità di riattivare una terapia di non brevissimo periodo, ciò implica un prolungamento della degenza. Le condizioni del paziente restano stazionarie e richiedono la massima concentrazione e collaborazione di vari specialisti". "Tutti i pazienti sono per noi uguali e perciò importantissimi - prosegue il bollettino medico del direttore sanitario di Villalba, diffuso dalla portavoce dell'artista, Tania Sachs - e richiedono doverosamente rispetto della privacy e della tranquillità che si deve ad un luogo di cura, pur riconoscendo la professionalità degli operatori dei media. Ogni ulteriore significativa variazione verrà tempestivamente comunicata". Vasco Rossi è di nuovo nella clinica bolognese, che lo aveva ospitato a lungo nell'estate 2011, da giovedì scorso. Dopo che la notizia si era diffusa, venerdì la portavoce aveva reso noto - con un comunicato - che il ricovero era previsto e riguardava "controlli di normale routine" che il Komandante "effettua ogni due o tre mesi da oltre un anno a questa parte", dopo il "batterio killer che lo aveva colpito" lo scorso anno. Per i medici si trattava di osteomielite ed endocardite. 

Media
  • Vasco Rossi e il dottor Paolo Guelfi
    Vasco Rossi e il dottor Paolo Guelfi
comments powered by Disqus