Modena, oggi la giornata più calda dell'anno

La colonnina di mercurio è arrivata a segnare 38.5° C in periferia e temperature roventi in tutta la pianura. Gli esperti: "Ben dieci gradi in più rispetto alla norma"

Temperature record in tutta la pianura

Temperature record in tutta la pianura

MODENA – Il caldo ha registrato il suo record annuale a Modena. Al Campus di Ingegneria "Enzo Ferrari" dell’Università la colonnina di mercurio è arrivata a segnare 38.5° C, che rappresenta la massima dell’anno superando la soglia registrata il 2 luglio scorso (38.2° C). In centro città, dove ha sede la stazione storica posta sul torrione orientale del Palazzo Ducale, è stata registrata una punta di caldo di 36.8° C, mantenutasi comunque al di sotto del record stagionale (37.0°C).
In provincia, soprattutto in pianura, si sono avute punte ancora più alte con 39.1° C a Colombaro di Formigine, 39.0° C di San Cesario, 38.9° C a Carpi, 38.8° C a Novi e 38.6° C a San Prospero, centri dell’Area Nord dove ancora si soffre l’emergenza terremoto. Si tratta di un caldo inusuale, dal quale è difficile difendersi, se si pensa che anche in Appennino la colonnina del mercurio è arrivata a toccare 33.6° C a Lama Mocogno e 32° C a Sestola, mentre la quota dello zero termico si è raggiunta solo ad un altitudine di 4600/4800 m.
"Sono temperature – afferma il meteorologo dell’Osservatorio Geofisico universitario Luca Lombroso – che si commentano da sole. C’è chi si consola constatando che comunque siamo ancora in estate ed è agosto, ma queste assicuro sono temperature che si registravano raramente. Ormai, invece, sono diventante la ‘anormale normalità’ di un clima in rapido e preoccupante cambiamento".
Secondo gli esperti ancora più anomale sono temperature di 37°-38° C a fine agosto, periodo in cui le medie climatiche massime, almeno fino all’anno duemila, si mantenevano sotto i 30°C. Ora siamo dunque di ben dieci gradi sopra la norma e con la giornata odierna l’anno 2012 si è meritato ormai la medaglia d’argento come anno più caldo (per numero di giornate con temperature oltre i 30° C) tra gli ultimi centottanta anni, ovvero da quando in Osservatorio Geofisico universitario di Modena si raccolgono e commentano i dati meteorologici. Coi dati odierni di martedì 21 agosto la striscia di giorni caldi si è allungata a 63, eguagliando così il podio d’argento spettante all’estate 1877 e avvicinando, perfino, la sequenza record di 80 giorni dell’estate 2003. L’attesa rinfrescata secondo le ultime osservazioni non arriverà prima di domenica 26 agosto. Dovrebbe essere di portata energica tanto da far scendere i termometri probabilmente sotto i 30°C. “La speranza – commenta Lombroso – è che ciò non avvenga a prezzo di temporali violenti. In ogni caso non è dato sapere se l’arrivo della perturbazione coinciderà con la vera fine dell’estate e ancor più della siccità che sta angustiando questo anomalo 2012. Le mega ‘heat wave’ come la siccità sono fenomeni subdoli, senza fine e principio ben definite”.

Media
  • Temperature record in tutta la pianura
    Temperature record in tutta la pianura
comments powered by Disqus