Luci spente in parcheggi e parchi per risparmiare

Dall'inizio dell'anno bollette più leggere per oltre 200 mila euro

MODENA - Risparmiare energia e spendere meno per le bollette. Questi gli obiettivi del Comune di Modena, che ha avviato la seconda fase degli interventi programmati sull’illuminazione pubblica, che entrano in vigore dal 13 agosto con lo spegnimento alle 2 di notte delle due torri faro all’interno del parco Ferrari. Rimarranno invece accese le luci basse interne al polmone verde. Luci spente trenta minuti dopo la chiusura dei cancelli anche ai giardini Ducali Estensi. E l’illuminazione verrà spenta a mezzanotte anche nei parcheggi di Grandemilia, Portali, e nell’area Fiera. Resterà invece accesa l’illuminazione del parcheggio del Palasport.

Il bilancio della prima fase
L’avvio della seconda fase del piano è stato definito dopo aver valutato positivamente il risparmio energetico ed economico delle iniziative attuate nei mesi scorsi in alcune aree della città sull’illuminazione stradale, con lo spegnimento anticipato di 60 minuti prima dell’alba e l’accensione ritardata di 15 minuti alla sera. Queste iniziative, sommate alla riduzione del 22 per cento del flusso luminoso, nei primi sei mesi di quest’anno hanno fruttato oltre 200 mila euro di risparmio sulla bolletta energetica del Comune.

Media
comments powered by Disqus