Cani da ferma in gara per la solidarietà

Numerosi modenesi hanno partecipato alla manifestazione organizzata dalla Federcaccia. Il primo premio al setter inglese del signor Candiani

SCANDIANO – Per la 17esima volta il 14 e 15 luglio si è tenuta la gara per cani da ferma su starne. Come sempre i cacciatori sono accorsi numerosi anche dalle province di Parma e Modena. I cani iscritti alla gara con scopo benefico sono stati 152 (56 iscritti al sabato e 96 alla domenica) di cui in buona parte continentali. Quest'anno, per la prima volta, all'interno della manifestazione si è tenuta un'esposizione canina. Il primo premio è andato a un Setter inglese del signor Candiani, già veterinario dell’Asl di Scandiano. Nella categoria dressati il primo posto è andato all’Epagneul Breton di Patrizia Caterino di Parma. "La presenza di tante persone in gara – spiegano gli organizzatori – dimostra come la passione di questi cacciatori non è solo quella di imbracciare il fucile, ma anche quella della cinofilia e soprattutto, al contrario di quanto erroneamente sostengono le associazioni abolizioniste, della solidarietà, facendo sì che il ricavato di questa e altre manifestazioni organizzate dal mondo venatorio possano in qualche maniera alleviare le necessità di tante persone bisognose". Il ricavato della manifestazione, 1.740 euro, quest'anno sarà devoluto al centro di ascolto Caritas di Scandiano e sarà consegnato a don Giuseppe Lusuardi e al diacono Olinto Burani, responsabile del centro.
Come sempre l'organizzazione della gara è stata curata dalla Federcaccia dei comuni di Scandiano e Viano con la collaborazione della U.s.d. Rondinara. "Un grazie – riferiscono gli organizzatori – va ai due presidenti, Angelo Iori per Scandiano e Vito Borghi per Viano, al responsabile del circolo diRondinara Ercole Francia oltre ai vari collaboratori che si sono impegnati per l'ottima riuscita della manifestazione. Un grazie particolare, come sempre, va agli sponsor: supermercati conad di Scandiano (in particolare a Ercole Iaccheri e ai suoi soci), Fap service di Paolo e Annalisa Francia di Scandiano e Isolgronde di Albinea (a Sauro Elgari, appassionato cinofilo). Non ultimi, si ringraziano gli agricoltori di Viano e Rondinara che come ogni anno hanno messo a disposizione i campi per lo svolgimento della gara".

Media
comments powered by Disqus