Baggiovara, aggredisce donna gettandole acido in faccia

La vittima è una 35enne addetta alle pulizie, spinta alle spalle da uno sconosciuto in una zona a cui accede solo il personale autorizzato

L'ospedale di Baggiovara

L'ospedale di Baggiovara

MODENA - Stava lavorando nell'isola ecologica dell'ospedale di Baggiovara, un'area al pianterreno in cui può entrare solamente il personale autorizzato. Erano da poco passate le 6 di mattina, quando una donna di 35 anni si è sentita spingere alle spalle: subito dopo. qualcuno le ha svuotato addosso un bidone di acido.
«Qualcuno mi ha spinto alle spalle, all’improvviso - ha raccontato la donna a 'La Gazzetta di Modena" - Una spinta forte, sono caduta in avanti, sopra al mio carrello di lavoro con la roba da pulire. In un istante mi sono trovata completamente bagnata. Mi ha tirato addosso una secchiata, mi ha svuotato sopra un bidone di acido. Io ho sentito subito bruciare, bruciavo tutta, schiena braccia, anche gli occhi. Ho fatto in tempo solo a vedere qualcuno che correva via. Non so altro".
La donna è un'addetta alle pulizie della Manutencoop, ed è ricoverata per le ustioni che le ha provocato l'acido, un prodotto che gli addetti ai lavori utilizzano, molto diluito, per la pulitura di ceramiche e apparecchiature. La donna ha chiamato aiuto ed è stata soccorsa rapidamente, curata dagli specialisti di Dermatologia e Oculistica. Le sue condizioni, fortunatamente, non sono gravi.
Ora le forze dell'ordine stanno cercando di ricostruire l'accaduto. Sembra chiaro che si sia trattato di una vera e propria imboscata: gli accessi all'area sono chiusi a chiave, e solo gli addetti alle pulizie e chi ha accesso ai vari laboratori può entrare. Sul posto, gli uomini della Scientifica hanno cercato qualsiasi indizio utile alle indagini, per risalire all'identità dell'aggressore

Media
  • L'ospedale di Baggiovara
    L'ospedale di Baggiovara
comments powered by Disqus