Bankitalia: ad aprile debito record, quasi 2mila miliardi

Ma le entrate tributarie che dovrebbero servire alla sua riduzione crescono solo dello 0,2%

Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco

Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco

ROMA - Il debito pubblico italiano ad aprile è arrivato quasi a quota 2 miliardi di euro raggiungendo i 1.948,584 miliardi di euro, in aumento rispetto al record storico toccato a marzo (1.946 mld). Il tutto mentre le entrate tributarie che dovrebbero contribuire alla riduzione crescono "solo" dello 0,2%, nonostante la pressione fiscale sia una delle più alte d'Europa.
Serve ricordare che nel mese di aprile del 2011 il debito pubblico ammontava a 1.889,6 miliardi di euro. Le entrate tributarie nei primi quattro mesi del 2012 si sono attestate a quota 111,295 miliardi di euro, in lievissimo aumento (+0,2%) rispetto ai 111,056 miliardi dello stesso periodo del 2011.Tuttavia nel solo mese di aprile, le entrate si sono salite del 2,4% rispetto allo stesso mese del 2011 a 28,127 miliardi. 

Media
  • Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco
    Il governatore di Bankitalia, Ignazio...
comments powered by Disqus