Terremoto Carpi, 1386 sfollati e 578 appartamenti inagibili

Sale il numero delle persone assistite da Amministrazione e Protezione Civile

CARPI (Modena) - Danni, edifici e chiese inagibili, sfollati. Anche Carpi deve fare i conti con l'emergenza terremoto. Oggi pomeriggio altri 144 cittadini, 98 dei quali carpigiani e 46 di Novi, sono stati trasferiti in strutture alberghiere. Il totale degli alloggiati in albergo sale 431. I cosiddetti ‘fragili’ (anziani non autosufficienti e disabili) sono 47 in case protette e altri 122 (per un totale di 169 persone dunque) alloggiati presso i centri di assistenza specifici. A questi vanno aggiunti i 324 ospitati nei centri di assistenza sulle aree allestite sul territorio comunale, per un totale di 924 persone.
In città sono stati collocati altri bagni, alcuni dei quali anche nei campi spontanei sorti in parchi e aree verdi cittadine; ad oggi sono 85 i bagni chimici sistemati in città, ai quali vanno aggiunti tutti i servizi igienici disponibili come sempre dall’inizio dell’emergenza, presso tutti i centri sportivi. 
Il numero di ordinanze di inagibilità a questa mattina è di pari a 186, pari a 578 unità abitative e 1386 persone che non possono rientrare a casa.

Media
comments powered by Disqus