Terremoto, i conti correnti per gli aiuti: come versare

Conto della Provincia presso Unicredit. Specificare intestazione e causale. Si mobilitano anche Pd, Cna, Arcidiocesi e Diocesi di Carpi, Giovani Farmacisti, Comune di Soliera e di Sassuolo

MODENA - Anche Modenaonline sostiene la raccolta fondi di solidarietà per aiutare le famiglie colpite dal terremoto. Lo stesso hanno fatto le altre testate, con il sostegno dell’Associazione Stampa Modenese. Motore dell'iniziativa è la Provincia di Modena, che ha attivato un conto corrente sul quale è possibile effettuare versamenti, indicando la causale “terremoto maggio 2012”. Il conto corrente, presso la filiale Unicredit di piazza Grande a Modena, ha il codice Iban  IT 52 M 02008  12930 000003398693.
I primi ad aderire all’iniziativa sono stati i componenti la Giunta provinciale, devolvendo il 10 per cento del loro compenso di amministratori. "Vogliamo fare sentire ai cittadini e alle famiglie dell’area nord della provincia la nostra vicinanza e la nostra concreta solidarietà – spiega il presidente della Provincia Emilio Sabattini – Per questo abbiamo attivato immediatamente una raccolta di fondi. Ringrazio i media modenesi per la disponibilità a promuovere questa iniziativa, e mi auguro che tutti i cittadini, comprendendo la gravità di quanto accaduto nel nostro territorio, contribuiscano a raccogliere risorse economiche che saranno interamente devolute alle persone colpite dal sisma". 

Come versare con l'home banking
Per poter fare i pagamenti in home banking è necessario indicare anche l'intestazione del conto corrente.
Conto corrente intestato a:
amministrazione provinciale di Modena interventi di solidarietà
Iban IT 52 M 02008 12930 000003398693
causale: terremoto maggio 2012
Per versamenti dall’estero occorre far precedere il codice Iban dal codice Swift UNCRITMM.

Anche il Partito Democratico lancia la raccolta fondi
E’ stato aperto dal Pd dell’Emilia Romagna un conto corrente su cui fare confluire tutti fondi raccolti nel corso delle iniziative che, dalle prossime ore, saranno organizzate dai diversi Circoli del partito. Ospitato da Unipol Banca, raccoglierà contributi da privati, ma soprattutto da tutte quelle iniziative che i Circoli Pd metteranno in campo, già dalle prossime ore, per destinare fondi alle zone colpite dal terremoto.
Il conto ha come intestazione “Emergenza terremoto Emilia Romagna – Unione regionale Partito democratico”.
Le coordinate bancarie sono IT02 N031 2702 4100 0000 0001 494. 

I conti correnti della Caritas e dell'Arcidiocesi di Modena
Causale: emergenza terremoto Emilia (obbligatoria)
1)  Banco Popolare Società Cooperativa srl - Sede Modena
c/c intestato: Arcidiocesi di Modena-Nonantola – Caritas diocesana 
Corso Duomo 34 41121 Modena    
IBAN: IT 25 X 05034 12900 000000004682
2) Unicredit Banca - Sede Modena
c/c intestato: Arcidiocesi di Modena-Nonantola – Caritas diocesana
Corso Duomo 34 41121 Modena    
IBAN: IT 35 Z 02008 12930 000003106219
3) Banca Popolare dell'Emilia Romagna - Sede Modena
c/c intestato: Arcidiocesi di Modena-Nonantola – Caritas diocesana 
Corso Duomo 34 41121 Modena
IBAN: IT 89 B 05387 12900 000000030436
4) Banca Etica - Filiale di Bologna
c/c intestato: Arcidiocesi di Modena-Nonantola – Caritas diocesana 
Corso Duomo 34 41121 Modena

Cna, conto corrente Emergenza Imprese: è il 2060000 acceso presso la BPER
Si chiama “Emergenza Imprese Terremoto 2012”: è il nome del conto corrente acceso dalla CNA presso la Banca Popolare dell’Emilia Romagna per raccogliere fondi da destinare alle aziende dell’Area Nord colpite dal sisma di sabato notte in base all’ammontare dei danni subiti.
Il numero del conto 2060000 (Iban IT34Q0538712900000002060000) verrà diffuso da CNA Modena a locale e nazionale per intercettare la solidarietà degli imprenditori di tutta Italia. Solidarietà che sul territorio si sta manifestando con varie modalità, ad esempio con la messa a disposizione di magazzini, di forza lavoro e di tutto ciò che possa essere utile, ad esempio per stoccare macchinari o prodotti.

Diocesi di Carpi, un conto corrente per la solidarietà
Per far fronte alle prime necessità delle comunità colpite dal terremoto, la Diocesi di Carpi ha aperto per il momento un conto corrente dove è possibile effettuare versamenti indicando la causale “Emergenza terremoto 2012”
 Presso la filiale Unicredit di Piazza Martiri
c.c intestato a Diocesi di Carpi
Codice Iban IT 09V0200823307000028478401

Raccolta fondi Giovani Farmacisti di Modena e Ferrara
I Giovani Farmacisti avviano, a Modena e Ferrara, una raccolta fondi per le vittime del sisma . Attivato un conto corrente su cui effettuare i versamenti, mentre nelle farmacie ci saranno ‘salvadanai’ appositamente dedicati. L’iniziativa di solidarietà è patrocinata da Fenagifar, Ordine dei farmacisti e Federfarma
Per i versamenti:
Banca Prossima del gruppo Intesa San Paolo
“Agifar Emilia Romagna”
Causale: Terremoto Emilia 2012-05-23 
Codice Iban: IT86 U033 5901 6001 0000 0067 279
Codice Bic: BCITITMX

Il Comune di Soliera ha aperto un conto corrente per gli aiuti
Per aiutare i cittadini di Soliera e le popolazioni terremotate sono state attivate iniziative dal Comune di Soliera, dalla Provincia di Modena e dalla Regione Emilia-Romagna.
Nello specifico solierese, è possibile effettuare un versamento in denaro direttamente al Comune di Soliera: codice IBAN IT 44 C 02008 67050 000028482132, con causale "terremoto maggio 2012"

Anche il Comune di Sassuolo in prima linea 
Viste le numerose richieste di enti, associazioni e privati cittadini che desiderano dare un contributo finalizzato all’emergenza terremoto nel territorio del comune di Sassuolo, l’Amministrazione  comunale ha attivato un conto corrente su cui è possibile versare il proprio contributo.
Il codice IBAN da utilizzare è IT27T0200867019000100984467
Intestato a COMUNE DI SASSUOLO 
Causale: TERREMOTO 2012

Media
comments powered by Disqus