Il sindaco di Serra si difende: qualcuno tenta di distruggermi

Sabina Fornari: "Un'indagine non fa la colpevolezza di una persona"

Il neosindaco di Serramazzoni Sabina Fornari

Il neosindaco di Serramazzoni Sabina Fornari

"Un’indagine non fa la colpevolezza di una persona". Il neosindaco di Serramazzoni Sabina Fornari si difende così dalle accuse, da chi ora – a suo dire – "tenta di denigrarla e distruggerla nel suo ruolo di amministratore e come persona" approfittando delle indagini della magistratura. Sabina Fornari dice non conoscere la ragione per cui le vengono contestati reati. "In merito alle indagini in corso – precisa – posso dire di non conoscere in relazione a quali fatti mi vengono contestati i reati, nonostante certa stampa sembri avere accesso meglio e prima della sottoscritta e del mio avvocato agli elementi che la mattina del 10 maggio hanno portato gli uomini della guardia di finanza a casa mia".
Il sindaco Fornari spiega che i finanzieri presentatisi la mattina presto hanno proceduto ad una perquisizione svoltasi in modo corretto e professionale e senza alcun tipo di frizione o fastidio "come qualcuno – puntualizza – ha prontamente raccontato per dare alla vicenda aspetti più coloriti". Nulla da eccepire dunque sull’operato dei finanzieri. Ma "anche se sono serena e confido nella magistratura ci sono aspetti e dettagli della vicenda che mi fanno pensare". A partire dalla presenza di un fotografo che, come racconta il primo cittadino, "stazionava scattando immagini davanti a casa mia e che ha anticipato l’arrivo dei finanzieri". "L’uomo – spiega ancora Sabina Fornari – è stato notato da mia madre e non si è mai voluto qualificare. I finanzieri ci hanno garantito che questa persona non apparteneva alla Finanza. E’ lecito domandarsi e avere il sospetto di una fuga di notizie che punta a denigrare e distruggermi come amministratore e come persona".
"Come sindaco – conclude la Fornari – non posso negare che ora il mio percorso sia difficile, ma sono certa di aver agito sempre in coscienza, dedicando tanto tempo e disponibilità all’amministrazione del paese. Ma un’indagine non fa la colpevolezza di una persona. Alla magistratura risponderò, con totale disponibilità, quando sarò chiamata a farlo. A chi invece ha preso questa come una occasione per dare lezioni non posso che replicare invitandoli a non distrarsi troppo, ma a guardarsi in casa e considerare le vicende interne che li riguardano".

Leggi anche
Serramazzoni, Sel chiede le dimissioni del sindaco Fornari
Serramazzoni, il Pd attacca il sindaco indagato: ci dica la verità

Media
  • Il neosindaco di Serramazzoni Sabina Fornari
    Il neosindaco di Serramazzoni Sabina...
comments powered by Disqus