Lavitola: "Berlusconi diede un milione a De Gregorio"

Lo ha detto il faccendiere ai pm nel carcere di Poggioreale: "Lui passò dall'Idv a Forza Italia per controllare la commissione Difesa"

Silvio Berlusconi e Valter Lavitola

Silvio Berlusconi e Valter Lavitola

ROMA - "Silvio Berlusconi versò un milione di euro al senatore Sergio De Gregorio per controllare la commissione Difesa" e lui passò dall'Idv a Forza Italia. Lo ha detto Valter Lavitola ai magistrati il 25 aprile scorso nel carcere di Poggioreale. Il faccendiere ha svelato i retroscena della "compravendita" dei parlamentari e coinvolge Clemente Mastella e Lamberto Dini nelle trattative con il centrodestra per la caduta del governo Prodi in quella che ha chiamato "Operazione Libertà".
Tornando a De Gregorio, ricorda Lavitola: "Era stata candidata dalla sinistra una senatrice, notoriamente pacifista (Lidia Menapace ndr ), ed era uscito anche sui giornali che gran parte, diciamo così, delle forze armate erano contrarie a questa cosa. Non ricordo se io chiamai De Gregorio o De Gregorio chiamò me, e De Gregorio nel frattempo che, però, è uno intraprendente che mica aspettava me per fare le cose, si era già messo in contatto con alcuni del gruppo di Forza Italia dell'epoca, e precisamente, non perché ora è morto, pace all'anima sua, e quindi non può dirlo, con il senatore Romano Comincioli, se non sbaglio, il quale era uno dei fedelissimi del presidente Berlusconi, e andò a negoziarsi la nomina a presidente della commissione. Io lo chiamai la mattina... e De Gregorio votò con il centrodestra e fu eletto presidente alla commissione Difesa, e in quel caso sicuramente io, ma ritengo anche il senatore Comincioli, gli creammo un link con il presidente Berlusconi, link che poi fu determinante per il suo passaggio a Forza Italia".

Media
  • Silvio Berlusconi e Valter Lavitola
    Silvio Berlusconi e Valter Lavitola
comments powered by Disqus