25 aprile, 100 uccellini liberati al parco Resistenza

Appuntamento alle 15,30 in via Morane. Poi gnocco fritto, mercato contadino e animazione per i bambini

MODENA - Sono quasi 100 gli uccelli di diverse specie che mercoledì 25 aprile tornano a volare in libertà dopo un periodo di cure riabilitative al Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena. La liberazione avviene alle ore 15,30 al Parco della Resistenza di Modena in via Morane alla presenza di Gian Domenico Tomei, assessore all’Agricoltura della Provincia di Modena.
Gli uccelli sono in gran parte cardellini, fringuelli e pettirossi provenienti da una serie di sequestri per detenzione illegale di fauna selvatica effettuati nel nord Italia dal Corpo forestale dello Stato per contrastare il mercato abusivo di questi
animali. Ora dopo le cure dei veterinari volontari del Centro dovute alle pessime condizioni di detenzione, gli uccelli tornano a volare in libertà.
Si aprirà così un pomeriggio di celebrazioni che continuerà fino alle 20 tra gnocco fritto, mercato contadino, animazioni per bambini con giocolieri e trampolieri, incontri con alcuni testimoni della Resistenza (a cura dell'associazione partigiana Anpi). Alle 17 il gruppo naturalistico modenese conduce una visita guidata del parco e alle 17.30 nella sede della polivalente Morane (via Morane 361) ci sarà la conferenza-racconto “Tra storia e letteratura: riflessioni sulla Resistenza in Italia e in Europa” con i docenti Francesco Maria Feltri e Sandra Testa. Dalle 16 alle 20 sempre nella sede della polivalente è aperta anche una mostra sulla Resistenza modenese e saranno proiettati a ciclo continuo alcuni filmati.

Media
comments powered by Disqus